sabato 3 gennaio 2009

Treccia di ricotta




Questa è la treccia di ricotta di Laura che ho preso nel blog di Armanda e Fiammateresa.
Con tanta passione e impegno, dietro i consigli di Armanda ho fatto il mio primo dolce al lievito di birra. Non credevo ai miei occhi!!!!!! E cresciuta tantissimo!!!! Mi ha profumato tutta la cucina.

Il gusto è gradevole, non è molto dolce, ma è buonissima, ottima al mattino per colazione.

Ingredienti:

  • 150 gr di ricotta
  • 120 gr di zucchero
  • 30 gr di burro
  • 2 uova +1 per pennellare la treccia
  • 250 gr di farina 0
  • 250 gr di manitoba
  • 100 gr di latte
  • 1/2 cubetto di lievito
  • sale un pizzico

Procedimento:

Ho fatto il lievitino: con un pò di latte, un cucchiaino di zucchero e un po di farina e fatto lievitare per 40 minuti.
Io ho impastato a mano, ho eseguito questo procedimento,
ho schiacciato bene la ricotta formando una crema, ho unito lo zucchero,sempre rimestando, un pò di farina, poi ancora un pò di latte, un pizzico di sale, poi ancora farina, ho unito il lievitino, mescolando sempre lentamente ho unito uno alla volta le 2 uova, poi la rimanente farina. (io non l' ho messo tutta ).terminate inserendo il burro morbido a pezzetti deve risultare morbida e elastica.
Lasciare lievitare il tutto in una boulle di vetro coperta, a forno spento, fino che non è raddoppiata.

Dopo aver diviso la pasta in 3 cordoni, li ho allargati un pò con le mani, e per tutta la lunghezza



ho messo l'arancia candita fatta a cubetti ,spolverati con un pò di farina per non farli attaccare e pezzetti piccoli di pasta di mandorla.
Poi li ho richiusi bagnando un pò il bordo per farlo aderire bene, fino a formare una treccia.


Dopo averla riposta su una teglia da forno coperta da un telo umido, lasciatela lievitare ancora, tenendo sempre il forno spento. Diventerà enorme!!!


Quando è pronta, spennellare bene con il rosso d'uovo sbattuto e cospargere di granella.


           Cuocere a 170° per circa 30 minuti... fare la prova dello stecchino!




                                               BUON APPETITO!

28 commenti:

  1. Ciao patty, prima di tutto ti faccio tanti auguri per il tuo bolg e per il 2009,
    ho visto la treccia è venuta benissimo complimenti!!

    ciao army

    RispondiElimina
  2. Grazie!! Grazie!!! Armanda e Teresa!!!!
    Ci tenevo molto al vostro commento!!!
    Ho molto da imparare.
    Cerco di apprendere, un pò quà,un pò la,consigli da tutte voi amiche di blog.

    RispondiElimina
  3. cara Patty, ho letto che sei di Camerano io sai ora abito a Bologna ma prima ad Ancona, quindi sono marchigiana anch'io, un abbraccio

    ciao army

    RispondiElimina
  4. ciao Patty
    prima di tutto ti ringrazio per la tua visitanel mio blog e poi ti volevo dire che questa ricetta non è la mia.
    Penso che sia di http://lafinedellanotte.splinder.com/
    Guarda fra i commenti di Follieincucina, la Laura della ricetta ha fatto un commento.
    ciao

    RispondiElimina
  5. Mi fà piacere Armanda,sei di Ancona!!!!
    Un pò lo avevo capito quando hai parlato della pizza coi ciccioli!!!!(tu hai detto pane)Buona!!!!!
    Ho visto che hai fatto le nostre tipiche crescioleeeeee!!!!!!Erano anche i miei dolci d'infanzia.......

    RispondiElimina
  6. Laura,perdonami....sono nuova da queste parti.....
    faccio un pò di confusione......
    Ma mi fa piacere visitare il tuo blog,sei molto brava,cerco di aprendere da chi e migliore!!!

    RispondiElimina
  7. Patty, cara, non ti scusare.
    Credo che sia normale fare confusione, specialmente i primi tempi nei blog. Io faccio confusione ancora.
    Ti ringrazio per i complimenti ma non credo di meritarli.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  8. Patty guarda che ho trovato sul lievito madre
    http://follieincucinabis.blogspot.com/2009/01/lievito-naturale-o-pasta-madre-delle.html

    E' un lievito bellissimo e ci sono tante spiegazioni

    RispondiElimina
  9. complimenti davvero per questo dolce che sicuramente non è facile e richiede cura e attenzione, bravissima, mille auguri per questo nuovo anno!!sally

    RispondiElimina
  10. Grazie Sally che sei passata da queste parti !!!!
    Sicuramente mi sarà di buon auspicio.....mi avete trasmesso tanta voglia ed entusiasmo.....devo mettermi subito al lavoro....

    RispondiElimina
  11. Bellissima questa treccia, i dolci con la ricotta poi sono meravigliosi, almeno per me...la copio. Un bacio

    RispondiElimina
  12. Cara patty, grazie , ha ragione, laura , la mia amica è laura del blog la fine della notte, ma non per questo non possiamo diventare amiche anche con questa laura vero??
    si sono di ancona e tante mie ricette sono originali di là certo tutto mi ricorda la mia infanzia,. anch'io in follie ,ho il lievito naturale se vuoi darci una occhiata, l'ho preparato in vari modi questo,è delle sorelle simili, domani ti metto la ricetta delle pizze di formaggio , così se vuoi darci una occhiata mi fa piacere , un abbraccio

    ciao army :-)

    RispondiElimina
  13. Ciao Patty sono la cugina della signora Armanda e guarda caso anch'io nata e vissuta fino alla età di 20 ad Ancona.Abbiamo quasi la stessa età...io sono più grande di te di 2 anni e magari se indaghiamo bene ci conosciamo pure!continuo a venire ad Ancona ..sai quel cordone ombelicale nn sono ancora riuscita a tagliarlo.Devo dire che anche mio marito,romano de ROMA...gradisce la testardaggine e serietà di questi marchigiani ...che trovi da tutte le parti!Mi ha fatto molto piacere leggere il tuo commento ....devo ancora capire xchè oggi ho aperto questo blog.....prima o poi ne farò qualcosa x adesso mi ha dato la possibilità di incontrarti e ne sono felice.Nn perdiamoci di blog....ciao

    RispondiElimina
  14. grazie della visita bello il tuo blog tio aggiunto nel mio blog nei preferiti ciao Giuseppe

    RispondiElimina
  15. questa treccia ti è venuta benissimo...complimenti:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  16. Patty ciao
    Se vieni nel mio blog ci sono dei premi per te.

    RispondiElimina
  17. Ciao Patty!
    Grazie per essermi passata a trovare. Molto carino il tuo blog.
    Allora se ti va aspetto la tua ricetta delle "zeppole" per la raccolta di Carnevale!
    Buonanotte.

    RispondiElimina
  18. Adoro i dolci con la ricotta!! Soprattutto se sono lievitati!

    RispondiElimina
  19. complimenti per questa treccia ti è venuta benissimo

    RispondiElimina
  20. un blog sul lievito e io me l'ero persa??vergogna a me!! abbiamo una passione in comune direi..D:

    RispondiElimina
  21. Vedo solo ora che hai fatto la mia treccia...grazie per averla provata!!

    Laura alias nevepioggia

    RispondiElimina
  22. Grazie a te Laura!!! mi è sempre riuscita bene e con ripieni diversi.
    Ti seguo con piacere!!!

    RispondiElimina
  23. Sono contenta!
    posso linkarti? se non ti secca ovviamente!
    Ciao ciao

    RispondiElimina
  24. Ciao Laura,ne sono lusingata!!!!
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  25. Ma come mai non si vedono le foto??? peccato!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Maria Luisa...non me ne ero accorta..grazie provvedero...!!

      Elimina
  26. attenzione agli errori soprattutto all'h

    RispondiElimina
  27. e agli accenti sulla e

    RispondiElimina